Italiano
Mostra il menu completo

Prodotti

Accordatore Dirk's per pianoforte v4.0

L'accordatura del pianoforte in modo tradizionale è un procedimento molto complesso. Bisogna saper maneggiare la chiave da accordatore nel modo corretto, ed essere capaci di lasciare la caviglia in una posizione stabile. È però ancor più difficile determinare la frequenza corretta delle corde.

Accordatore Dirk's per pianoforte v4.0
accordatura del pianoforte, accordatore di pianoforte
Per molti strumenti basta un dispositivo di accordatura semplice, perché ogni nota viene accordata esattamente su una frequenza prestabilita. Questo metodo non può essere usato per l'accordatura del pianoforte, si otterrebbe un suono aspro e scordato. La spiegazione risiede nel modo in cui gli strumenti a corde producono il suono. L'accordatore Dirk's per pianoforte analizza lo strumento e in base al risultato calcola l'accordatura ottimale per quel particolare pianoforte. Con i valori così calcolati si può accordare il proprio pianoforte in poco tempo e a livello professionale, senza dover seguire il classico, lungo procedimento di 'verifica degli intervalli'.

$398
Dollaro Americano
Compra Compra
Scarica la versione di prova
Scarica la versione di prova Scarica la versione di prova

Compatibilità



Microsoft
Microsoft
  • Desktop
  • Il computer portatile
  • Netbook
  • Intel Tablet
  • Telefono
  • PC portatile
  • Windows 10
  • Windows 8.1
  • Windows 8
  • Windows 7
  • Windows Vista
  • Windows XP
  • Windows ME
  • Windows 2000
  • Windows 98
  • Windows Phone
  • Windows RT



Apple
Apple
  • iMac
  • Mac Pro
  • Mac mini
  • MacBook
  • iPad
  • i phone
  • MacOS 10.13
  • MacOS 10.12
  • OS X 10.11
  • OS X 10.10
  • OS X 10.9
  • OS X 10.8
  • OS X 10.7
  • Mac OS X 10.6
  • Mac OS X 10.5
  • Mac OS X 10.4
  • iOS iPhone
  • iOS iPad



L'accordatore è disponibile nelle seguenti lingue:
  • 简体中文
  • Nederlands
  • Nederlands
  • English
  • English
  • English
  • Français
  • Deutsch
  • Deutsch
  • Deutsch
  • Magyar
  • Italiano
  • Norsk
  • Polska
  • Português
  • Português
  • Русский
  • Español
  • Svenska

Come accordare un pianoforte

Regolare un pianoforte a uno standard professionale
Regolare un pianoforte a uno standard professionale

Manuale



Il manuale è disponibile nelle seguenti lingue:
  • 简体中文
  • 繁體中文
  • 繁體中文
  • 繁體中文
  • Nederlands
  • Nederlands
  • English
  • English
  • English
  • Français
  • Deutsch
  • Deutsch
  • Deutsch
  • Italiano
  • Norsk
  • Polska
  • Português
  • Português
  • Русский
  • Español
  • Svenska

Una panoramica delle caratteristiche di questo accordatore

  • Adatto a pianoforti verticali e a coda di tutte le marche e dimensioni.
  • Consente di ottenere facilmente e velocemente un'accordatura professionale, ritagliata su misura per il vostro particolare pianoforte.
  • Calcola l'allargamento ottimale. Ogni corda riceve la frequenza ideale.
  • Salva l'allargamento calcolato in modo da non doverlo ricalcolare la volta successiva.
  • Molto facile da usare. Non occorre conoscere la complessa teoria dell'accordatura del pianoforte.
  • Non occorre verificare gli intervalli e contare i battimenti.
  • Grazie al breve tempo di risposta dell'indicatore è semplice accordare sulla giusta frequenza.
  • Il riconoscimento automatico della corda suonata evita di accordare quella sbagliata.
  • Viene riconosciuta non solo la nota ma anche l'ottava.
  • L'ago indicatore continua a seguire la nota, anche se si sposta su un'altra nota.
  • Si possono portare le nuove corde alla tensione necessaria velocemente e in sicurezza.

Corso di una settimana 'accordatura del pianoforte per principianti'

Corso di una settimana 'accordatura del pianoforte per principianti'
Il corso si terrà in Dordogne in Francia. Durante il corso potrete imparare i passi teorici e pratici dell'accordatura del pianoforte. Per maggiori informazioni fare clic sul link seguente:

Corso di una settimana 'accordatura del pianoforte per principianti'

Dove e quando
Il corso si tiene a 'La Colline' in Dordogne (Francia), dove potrete soggiornare in gîtes francesi. Arrivo: domenica sera. Partenza: sabato mattina.


Allargamento

Una corda può vibrare in diversi modi. Può vibrare in un'unica sezione; il centro della corda oscilla e gli estremi rimangono fissi. Può vibrare in due sezioni. il centro e gli estremi sono fissi e la corda oscilla a 1/4 e 3/4 della lunghezza. Analogamente una corda può vibrare in tre, quattro, cinque sezioni e così via.

Tutte queste vibrazioni avvengono contemporaneamente nella corda. Ogni vibrazione ha una sua frequenza propria. Di conseguenza una corda percossa produce più frequenze contemporaneamente, dette armoniche. Quando le armoniche sono esattamente 2, 3, 4 e 5 volte la frequenza di base, si può utilizzare un dispositivo di accordatura semplice. Sfortunatamente nel caso del pianoforte non è così, in quanto i moltiplicatori non sono più esattamente 2, 3, 4 e 5. Un pianoforte suona in modo più armonico, ovvero più 'accordato', quando le corde rispettano esattamente i moltiplicatori reali delle frequenze di base. In pratica si vede che le note basse devono essere accordate leggermente calanti. L'entità dello spostamento delle note basse in calare e delle note altre in crescere è detta allargamento (o stiramento) del pianoforte. Ciò significa che ogni pianoforte deve essere accordato in modo differente per ottenere un suono e una resa ottimali.

Determinare l'allargamento corretto

Esistono già dei dispositivi di accordatura che tengono conto dell'allargamento. In fase di impostazione del dispositivo si sceglie il tipo di allargamento, che è minore per i grandi pianoforti e maggiore per quelli piccoli. Con questi dispositivi il pianoforte può venire accordato in modo quasi ottimale. Non si tiene conto però delle caratteristiche costruttive di ogni specifico strumento, e di conseguenza vengono ignorati alcuni fattori che influiscono sull'allargamento. Questo comporta la necessità di intervenire successivamente 'a orecchio' per ottenere una sonorità ottimale.

Calcola automaticamente l'allargamento ottimale
Calcola automaticamente l'allargamento ottimale
Un tecnico accordatore raggiunge questo risultato battendo diversi intervalli (due note nello stesso tempo) e allineandoli, ma questo richiede una notevole esperienza. La difficoltà sta nel fatto che non è possibile accordare in modo puro gli intervalli, occorre invece lasciare un certo scostamento che varia da un intervallo all'altro. Quando un intervallo non è corretto bisogna regolare una delle due note, che però a sua volta farà parte di diversi altri intervalli. Quindi anche tutti questi intervalli dovranno essere modificati. Tutto ciò crea un grande e complesso rompicapo da risolvere.

L'accordatore Dirk's per pianoforte risolve il rompicapo per noi. Tutte le corde vengono registrate dal programma mentre le si suona una alla volta, solo una corda per nota lasciando mute le altre. L'accordatura (e l'allargamento) vengono determinati dal computer basandosi sulle registrazioni delle singole corde. L'accordatore registra non solo le fondamentali, ma anche le armoniche. Dopo queste registrazioni 'a corda singola' l'accordatore dispone di tutti i dati necessari a calcolare i valori ottimali per tutte le corde. Calcola la purezza di tutti gli intervalli possibili e li allinea. A questo punto le corde possono essere accordate una per volta sulle frequenze determinate dall'accordatore. Il programma riconosce la nota suonata e indica lo scostamento dalla frequenza ideale. Le corde smorzate vengono successivamente regolate sulla stessa frequenza della corda precedentemente accordata in quello stesso unisono. Una volta accordate tutte le note il pianoforte avrà acquisito l'allargamento ottimale. Ogni nota deve essere accordata una volta sola e non occorre completare a orecchio l'accordatura.

Esperienze utente

Navigate to the top of this page