Italiano
Mostra il menu completo

Manuale

Dirk's Accordatore professionale
per Fisarmonica v2.3

Introduzione

Dirk's Accordatore professionale<br>per Fisarmonica v2.3
Sintonizzazione della fisarmonica. Sintonizzatore di fisarmonica
Questo accordatore è stato sviluppato per la accordatura di fisarmoniche e strumenti simili `libero-ance' come l'armonica diatonica, la concertina, il bandoneon, la melodica e l'organo a ance.
L’accordatore di Dirk è stato sviluppato per gli accordatori con esperienza professionale, ma siccome dà buone intuizioni nel processo di messa a punto, è molto adatto per gli accordatori amatoriali.

Le possibilità uniche di questo accordatore semplificano e accelerano considerevolmente il procedimento di accordatura. L'accordatore ha un'ampia gamma da Mi0 a Do9, un'altissima precisione inferiore a 0,05 Hz (onde più lunghe di 20 secondi) e può misurare tre ance contemporaneamente. Grazie a questo l'accordatura della fisarmonica può essere eseguita senza disabilitare le ance prima di aprire la cassa. Possono quindi essere misurate le reali frequenze delle ance, tenendo conto delle interferenze tra l'una e l'altra e di quelle con la cassa. In questo modo risulta notevolmente più facile e veloce individuare l'ancia che devia e richiede attenzione. L'accordatore misura i battimenti generati dal suono simultaneo delle ance, e li indica in Cent o in Hertz. Misurando le ance separatamente non si ottiene una misura affidabile dei battimenti, cosa che è invece possibile con la misura simultanea. Le frequenze di battimento rilevate vengono confrontate con la lista dei battimenti della specifica fisarmonica, dove per ciascuna nota è indicata la frequenza di battimento richiesta. Questa lista può essere creata in modo facile e veloce mediante un grafico nell'accordatore.
L'accordatore può essere esteso con un modulo che registra e salva velocemente tutte le note della fisarmonica, e successivamente crea un report. Questo report indica l'errore di ciascuna ancia in una tabella di facile lettura. Dopo aver aperto la fisarmonica, le ance che deviano troppo possono essere corrette sulla tavola di accordatura utilizzando i valori del report. Anche se la frequenza delle ance risulta alterata al di fuori della cassa, una volta che le ance vengono reinserite nella fisarmonica raggiungono la corretta frequenza. Il rapporto può essere poi stampato per accompagnare la fisarmonica come un report di accordatura.

L'accordatore può misurare anche accordi (tre ance) e ottave (due o tre ance su diverse ottave), perciò nemmeno in questo caso è necessario aprire la cassa.
Oltre alle funzioni di base menzionate, il sintonizzatore ha molte funzioni aggiuntive quali:

  • Zoom a tutto schermo per una chiara visione d'insieme.
  • Congelamento della schermata per esaminare facilmente valori e grafici.
  • Riprodurre le note utilizzando la scheda audio.
  • Selezione automatica o manuale della nota da misurare.
  • Correzione automatica di scostamenti nell'accuratezza della scheda audio.
  • Riduzione automatica di rumori indesiderati e disturbi di sottofondo.

Dirk's Accordatore professionale
per Fisarmonica v2.3


$228
Dollaro Americano
Compra Compra
Scarica la versione di prova
Scarica la versione di prova Scarica la versione di prova
Accordi fisarmoniche veloci, facili e professionali
Accordi fisarmoniche veloci, facili e professionali

Compatibilità



Microsoft
Microsoft
  • Desktop
  • Il computer portatile
  • Netbook
  • Intel Tablet
  • Telefono
  • PC portatile
  • Windows 10
  • Windows 8.1
  • Windows 8
  • Windows 7
  • Windows Vista
  • Windows XP
  • Windows ME
  • Windows 2000
  • Windows 98
  • Windows Phone
  • Windows RT



Apple
Apple
  • iMac
  • Mac Pro
  • Mac mini
  • MacBook
  • iPad
  • i phone
  • MacOS 10.13
  • MacOS 10.12
  • OS X 10.11
  • OS X 10.10
  • OS X 10.9
  • OS X 10.8
  • OS X 10.7
  • Mac OS X 10.6
  • Mac OS X 10.5
  • Mac OS X 10.4
  • iOS iPhone
  • iOS iPad



L'accordatore è disponibile nelle seguenti lingue:
  • Nederlands
  • Nederlands
  • English
  • English
  • English
  • Français
  • Deutsch
  • Deutsch
  • Deutsch
  • Italiano
  • Polska
  • Português
  • Português
  • Русский
  • Español
  • Svenska

Table of content

La versione di prova

La versione di prova permette di farsi un'idea abbastanza precisa delle possibilità dell'accordatore. Solo una parte delle note della scala può essere misurata con questa versione. Le seguenti note sono supportate:
E0 F0 G#0 A0 C1 C#1 E1 F1 G#1 A1 C2 C#2 E2 F2 G#2 A2 C3 C#3 E3 F3 G#3 A3 C4 C#4 E4 F4 G#4 A4 C5 C#5 E5 F5 G#5 A5 C6 C#6 E6 F6 G#6 A6 C7 C#7 E7 F7 G#7 A7 C8 C#8 E8 F8 G#8 A8 C9

Glossario dei termini più importanti

  • Frequenza
    il numero di oscillazioni al secondo (altezza) di una nota.
  • Suono
    la gamma complessiva di lunghezze d'onda che possono essere percepite dall'orecchio umano.
  • Tono
    suono con una frequenza prefissata.
  • Nota
    notazione indicante un tono con una frequenza e una durata specifiche.
  • Scala
    sequenza crescente o decrescente di note secondo un ordine prefissato.
  • Altezza
    frequenza percepita di una nota. È la frequenza fondamentale.
  • Frequenza fondamentale o tonica
    l'altezza percepita. È la più bassa delle frequenze che si uniscono per formare un suono.
  • Armonica
    una delle componenti di un suono avente frequenza più alta della tonica. Le armoniche sono multiple della tonica.
  • Battimento
    si verifica quando due note, le cui frequenze sono poco distanti l'una dall'altra, vengono suonate contemporaneamente.
  • Intervallo
    La differenza di altezza tra due note.
  • Semitono
    il più piccolo intervallo nella musica occidentale. Un'ottava è composta da dodici semitoni. Nel temperamento equabile le frequenze di tutti i semitoni sono spaziate in modo uniforme. In un pianoforte l'intervallo tra due tasti bianchi adiacenti, senza tasti neri in mezzo, equivale a un semitono. Se tra i due tasti bianchi ce n'è uno nero l'intervallo è di due semitoni. In tal caso l'intervallo tra i tasti bianchi e quello nero è un semitono. L'intervallo tra una nota e il suo diesis (per esempio Do e Do#) è sempre di un semitono.
  • Ottava
    la differenza tra due note la seconda delle quali ha una frequenza doppia rispetto alla prima.
    1 Ottava = 12 Semitoni.
  • Accordatura o temperamento
    il modo in cui è determinata la combinazione di frequenze per una specifica gamma di note di uno strumento. Nella musica occidentale il temperamento equabile è quello più comune. Altri temperamenti sono ad esempio: l'intonazione naturale, il temperamento Pitagorico, il temperamento del tono medio, il buon temperamento e il temperamento equabile a 31 toni.
  • Scala cromatica
    una scala cromatica è una scala contenente tutti i dodici semitoni di un'ottava:
    do - do# - re - re# - mi - fa - fa# - sol - sol# - la - la# - si (i tasti bianchi e neri del pianoforte)
  • Salti di un semitono e di un tono intero
    un salto di un semitono equivale all'intervallo di un semitono come quello tra due tasti bianchi adiacenti del pianoforte, senza alcun tasto nero intermedio. Un salto di un tono intero equivale all'intervallo di due semitoni, come quello tra due tasti bianchi adiacenti del pianoforte con un tasto nero intermedio.
  • Scala diatonica
    una scala diatonica è caratterizzata da intervalli di tono e semitono:
    DO maggiori: do - re - mi - fa - sol - la - si (i tasti bianchi del pianoforte o i bottoni di una fisarmonica diatonica)
    DO minori: do - re - mib - fa - sol - lab - sib
  • Hertz
    unità di misura della frequenza.
    1 Hz = un'oscillazione al secondo.
  • Cent
    unità logaritmica per la differenza di frequenza rispetto a una nota della scala.
    1200 Cent = 1 Ottava.
    100 Cent = la distanza tra due semitoni successivi nel temperamento equabile.
  • Spettro di frequenze
    tutte le frequenze che compongono un suono. Lo spettro di frequenza può essere visualizzato sotto forma di grafico.
  • Bisonoric
    il termine 'bisonoric' viene usato per indicare che una chiave di una fisarmonica strumento tipo genera un tono diverso quando chiudere o aprire il soffietto. Esempi: bandoneon Squeeze Box, armonica.
  • Tavolo d’accordatura
    un tavolo di lavoro attrezzato di tutti i tipi di forniture per accordare le ance di una fisarmonica.

Scelta e collocazione del microfono

L'accuratezza del microfono
Per l'accordatore è importante misurare solo la frequenza del suono, il volume è irrilevante. Il volume del suono non importa. Quindi la sensibilità del microfono non è importante, mentre l'accuratezza della frequenza lo è, ma questo è un requisito che qualsiasi microfono soddisfa facilmente. Questo è comunque facilmente sufficiente in qualsiasi microfono.

Esterno o incorporato
I microfoni incorporati, come quelli presenti in quasi tutti i PC portatili, non sempre sono utilizzabili, in quanto raccolgono più rumori ambientali rispetto ai microfoni esterni. L'involucro del computer trasmette suoni e vibrazioni al microfono. La ventola di raffreddamento è una fonte importante di rumore. Spesso i microfoni interni non riescono a misurare le frequenze più basse. Un altro, ben più grande, svantaggio dei microfoni interni è l'impossibilità (o la difficoltà) di posizionarli correttamente rispetto allo strumento I microfoni esterni, invece, grazie al cavo di collegamento possono facilmente essere collocati nella giusta posizione. Distanza del microfono dal pianoforte.
Posizionamento del microfono
Il posizionamento del microfono rispetto alla fisarmonica determina in gran parte la sensibilità del microfono per le canne fisarmonica che devono essere misurate. Posizionare il microfono sempre sullo stesso lato della fisarmonica come le canne che devono essere misurate. Se le canne sulla tastiera-lato sono misurate poi il microfono deve essere collocato sul lato della tastiera. Se le canne sul basso-lato si misurano quindi il microfono deve essere posizionato sul lato dei bassi della fisarmonica. Se il blocco lamelle viene tolto dal fisarmonica e viene sintonizzato sulla tavola tuning, allora il microfono deve essere posizionato sopra il blocco canna in modo che tutte le canne possono essere misurati in modo uniforme forte. Se due canne sonore, allo stesso tempo (in modo uniforme ad alta voce) e il microfono è posto nella posizione sbagliata, allora è ben possibile che una delle due canne si misura molto più debole. Questo influenzerà la precisione della misura negativamente.
La distanza dal microfono alla fisarmonica
Se il microfono è posizionato più vicino alla fisarmonica, lo sfondo suoni diventa più debole, rispetto al suono da misurare. Questo migliora la misurazione. A distanza di meno di mezzo metro dà il miglior risultato.

Effetti digitali
Con alcuni microfoni vengono forniti dei programmi (detti driver) che possono modificare il segnale audio mediante effetti digitali, come ad esempio "eco", "filtro antironzìo", "ampliamento stereo", "sensibilità direzionale" e "soppressione del rumore". Questi effetti possono distorcere il segnale registrato e compromettere di conseguenza il funzionamento corretto dell'accordatore. Occorre perciò disabilitarli. Invece le impostazioni del microfono come "boost", "sensibilità", "volume", "amplificazione" e "bilanciamento" non creano problemi.
Conclusione
La configurazione ideale è quella con microfono esterno collegato al computer tramite cavo, dato che è più facile collocarlo nella posizione corretta. Basterà quindi un comune microfono collegato alla scheda audio del computer. La risposta di frequenza di questi microfoni economici non è generalmente nota. Un microfono dinamico di alta qualità darà risultati migliori, specialmente nelle basse frequenze. Anche un microfono USB di solito va bene. In questo caso non si utilizza la scheda audio interna del computer, e questo può essere un vantaggio. Si possono usare anche i molto più costosi microfoni a condensatore, ma i risultati di accordatura non saranno migliori. In tutti i casi, gli effetti digitali nel software del microfono devono essere disabilitati!

Il primo utilizzo

Suggerimenti
Se si sposta il puntatore del mouse sopra un pulsante o una finestra appare un "suggerimento" ("tool tip"), cioè un piccolo riquadro di testo con la spiegazione di quel pulsante o quella finestra.

Selezione dell'ingresso audio
Per poter usare l'accordatore è necessario scegliere e configurare il canale di ingresso audio, che solitamente è un microfono. Generalmente questo sarà un microfono. Quando si avvia l'accordatore per la prima volta appare automaticamente la schermata di configurazione.

Selezione dell'ingresso audio
Con "Selezionare il dispositivo di registrazione" si sceglie la scheda audio. I vari ingressi della scheda audio selezionata sono elencati in "Selezionare l'ingresso audio del dispositivo di registrazione". Qui si sceglie l'ingresso audio da utilizzare.

Il segnale proveniente dall'ingresso selezionato è visibile nel grafico in fondo a destra. L'accordatore funziona meglio se il segnale è forte, ma senza raggiungere il limite superiore o quello inferiore del grafico per evitare distorsione. L'intensità del segnale può essere regolata con il cursore "Sensibilità". Se il segnale del microfono è troppo debole, si può selezionare la casella "Microphone boost" per aumentare l'amplificazione.

Se si dispone di un ingresso stereo con regolazione di bilanciamento, il cursore deve essere posizionato al centro.

Un componente del Mixer di Windows è 'Windows Recording Control'. Questo è il luogo in Windows in cui è selezionato l'ingresso audio e configurato. La schermata delle impostazioni del accordatore fa lo stesso a seguito della quale le impostazioni di Windows non sono necessarie.

Può capitare di sentire un ronzìo (a 50 o 60 Hz) nel segnale in ingresso. Questo è normalmente causato da una cattiva messa a terra o da un alimentatore malfunzionante. Può essere rimosso selezionando una delle due caselle del filtro antironzìo. In assenza di questi filtri possono essere erroneamente rilevate alcune note, per esempio Sol1 (49Hz), La1 (58,27 Hz) o Si1 (61,74 Hz).

Accordatura

Sede di un ambiente tranquillo
L’accordatore rimuove indesiderati suoni di sfondo. E 'comunque praticamente impossibile distinguere una fisarmonica in sottofondo dai suoni in primo piano desiderati. I suoni da accordare devono essere più forte degli suoni di sottofondo e i suoni di sfondo influenzano la velocità dell’accordatore negativamente. Il miglior risultato è raggiunto in posizione tranquilla con pochi suoni di sottofondo.

Attendere l'inizializzazione
Avviare il sintonizzatore e attendere che il testo 'Initializing ...' scompare. Poco dopo si avvia l’accordatore misura il suono del sottofondo per circa cinque secondi. Se una nota viene suonata durante questo periodo, sarà considerato come un suono di sottofondo. Questa nota non viene da poco dopo l'inizializzazione. Se questo accade, allora smettere di suonare la nota e aspetta circa dieci secondi prima di giocare nuovamente la nota.

Attendere l'inizializzazione
Note, ottave o accordi
Scegliere ciò che si desidera accordare utilizzando i pulsanti "Ottave" e "Accordi": singole note (nessuno dei due tasti premuti), ottave (pulsante premuto 'ottave') o accordi (preme il tasto 'accordi').

Selezionare il numero di ance
Selezionare il numero corretto di ance con il pulsante ‘Ance’. Questo numero deve essere uguale al numero di ance sonore che allo stesso tempo. Se sono selezionati più ance suono rispetto, poi l’accordatore riconoscerà le ance più forti, ma mai più di selezionato. Se i volumi del suono delle ance si trovano a stretto contatto tra loro e varia un po' poi le ance riconosciute dall’accordatore possono saltare da una all'altra e la lettura sarà difficile. Se sono selezionate meno ance suono che, allora c'è la possibilità che l'accordatore riconosce un tono dai suoni di sottofondo. Questa possibilità però è piccolo e se succede, non è davvero un problema, ma rende la lettura meno chiaro.

Note, ottave o accordi
Suona la nota da accordare
Suona la nota da accordare con la pressione soffietto costante fino a quando compare il testo rosso 'Lock'. Il passo dell’ancia varia un po' con la pressione del soffietto. Se la pressione diventa più alto soffietto all'inizio dell’ancia oscillando avanti e indietro ulteriormente a causa della quale il pitch diminuisce. Per questo motivo è importante per sintonizzarsi con approssimativamente la stessa pressione scaricatore mentre con cui la fisarmonica viene riprodotto. Non appena la nota misurata è stabile e preciso, compare il testo rosso 'Lock'. L’accordatore non salta ad un'altra nota finché la nota corrente suona.

Suona la nota da accordare con la pressione soffietto costante fino a quando compare il testo rosso 'Lock'

Non suonare la nota per troppo tempo
L’accordatore rimuove rumore duraturo di sottofondo come per esempio il suono di una ventola di raffreddamento. Se la nota da misurare dura troppo a lungo (circa 30 secondi), allora esso sarà riconosciuta come un suono di sottofondo e sarà rimossa. Se questo accade, smetti di suonare la nota per circa cinque secondi prima di continuare ad accordare.
Guarda il volume del suono
Se il volume è troppo alto il segnale di ingresso si deformerà, che influenza il funzionamento dell’accordatore negativamente. Se questo si verifica regolarmente, quindi passa alla schermata di configurazione (Menu - Impostazioni) e ridurre la sensibilità del segnale in ingresso (dispositivo di scorrimento 'sensibilità'). L’accordatore guarda il volume del suono e mostra per il testo rosso lampeggiante 'segnale di ingresso troppo forte!' non appena il volume sia troppo elevata.

Guarda il volume del suono

Controllare la nota rilevata
L’accordatore indica il valore della nota rilevata. L'ottava della nota viene visualizzato nella parte inferiore destra del carattere nota. La A di 440 Hz è in ottava 4 ed è indicato come A4.

Controllare la nota rilevata
9a. Leggi gli errori numericamente
Gli errori delle ance sono mostrati numericamente dall’accordatore. Tali errori possono essere calcolati rispetto alla frequenza esatta dalla bilancia. In questo modo le ance devono essere accordate in modo che gli errori misurati siano uguali ai battiti desiderati. Le lancette rosse in movimento mostrano gli stessi errori. Gli errori possono anche essere calcolati rispetto ai battiti desiderati dall'elenco dei battiti. In questo modo le ance devono essere accordate in modo che gli errori misurati siano tutti zero. Il metodo utilizzato per calcolare gli errori può essere configurato nella schermata di configurazione (Menu - Impostazioni).

Leggi gli errori numericamente
9b. Leggi gli errori con gli aghi in movimento
Gli errori delle ance misurate sono indicate anche dall’accordatore mediante il movimento degli aghi rossi. Questi errori sono calcolati rispetto alla frequenza esatta dalla bilancia. La scala del manometro va da 50 Cent troppo basso a 50 Cent troppo alto. Questa è l'intervallo di un semitono. In questo modo le ance devono essere accordate in modo che gli errori misurati siano uguali ai battiti desiderati. Gli errori non possono essere calcolati qui rispetto ai battiti desiderati nell'elenco dei battiti. Le frequenze assolute delle ance misurate possono essere visualizzate in caselle di testo (in Hertz). Con il pulsante 'Freq' nella parte inferiore dell’accordatore queste caselle possono essere attivate e disattivate.

Leggi gli errori con gli aghi in movimento
Leggi i battiti
I battiti delle ance sono mostrati numericamente dall’accordatore. Il pulsante 'Hz / Cent' modifiche tra presentazione in Hertz o in Cent.

Leggi i battiti
Congelamento dell'accordatore
L’accordatore può essere congelato in modo che i valori e grafici mostrati rimangano invariati e possano essere letti tranquillamente. L’accordatore può anche sospeso premendo la barra spaziatrice sulla tastiera.

Congelamento dell'accordatore

Ingrandire a tutto schermo l'accordatore
L’accordatore può essere ingrandito a schermo intero in modo che i valori e grafici mostrati possano essere letti bene, anche da distanza.

Il segnale in ingresso

Il segnale audio che l’accordatore utilizza per le sue misure è graficamente visualizzato nell'angolo superiore sinistro. Il grado in cui il segnale va su e giù indica la forza del suono in ingresso. Se il suono diventa troppo forte per adattarsi nella sua finestra, allora il segnale non viene mostrato alcun forte in modo che sia sempre in forma nella sua finestra. Il nome del suono in ingresso che viene scelto nella schermata delle impostazioni (Menu - Impostazioni) è dimostrato anche in questa finestra.
È possibile utilizzare questa finestra per controllare se il segnale di ingresso è presente.

Il segnale in ingresso

L’equalizzatore

L’accordatore converte il segnale in ingresso da un segnale orario per un segnale in frequenza. L'equalizzatore dimostra la forza delle note misurati (da E0 a C9) graficamente. Ogni barra verticale blu riflette la forza della nota in questione. Quanto più forte è la nota del segnale misurato quanto più alta è la barra. Se una delle barre diventa troppo forte per adattarsi nella sua finestra, quindi le barre non è mostrato alcun forte in modo che sia sempre in forma nella sua finestra. In questo caso tutte le note sono mostrati meno fortemente in modo che le forze di nota rispetto all'altro siano ancora corrette. In questa finestra anche le armoniche presenti nel suono in ingresso sono visibili.
L’accordatore non usare questi. I punti di forza dei suoni di sottofondo sono rappresentate da una piccola linea orizzontale verde. Se la barra blu raggiunge la linea verde, poi il sintonizzatore riconosce che nota come un suono in primo piano. L’accordatore seleziona la nota di sintonizzare dal suono in primo piano. La nota selezionata è contrassegnata da uno sfondo verde scuro. Quando si selezionano gli accordi di sintonia o ottave diverse note.

L’equalizzatore

La nota rilevata

La nota rilevata viene mostrato come un carattere, un numero di ottava e forse un segno forte nella finestra nota dell’accordatore. La frequenza del tono nella scala è mostrato in alto a sinistra di questa finestra. Questa non è la frequenza misurata. Sotto questa frequenza è indicata se la nota è selezionata automaticamente o manualmente. La frequenza configurato per il formato A4 è mostrata nell'angolo in alto a destra della finestra. Questo è 440,0 Hz di default. Se le note sono trasposte allora questo è indicato in fondo a questa finestra.
La nota rilevata

Lo spettro di frequenza della nota rilevata

La barra verticale blu nell’equalizzatore della nota rilevata copre una piccola parte dello spettro di frequenza totale (tutte le barre blu) del suono in ingresso. L’accordatore allarga lo spettro di frequenza di questa barra blu rilevato e mostra graficamente nella finestra spettro della frequenza. L'asse orizzontale rappresenta la frequenza mentre quello verticale l'intensità per le varie frequenze. La linea rossa mostra lo spettro di frequenza della nota rilevata. Le estremità della linea rossa procedono in linee bianche. Queste linee bianche mostrano una piccola parte delle note adiacenti. Le punte elevate in linea rossa indicano le frequenze di misura del suono in ingresso. Ogni ancia suonante della fisarmonica provoca un picco nello spettro di frequenza. La distanza tra due picchi determina la frequenza del battito osservata. L’accordatore rileva i picchi della linea rossa e segna questi con le linee verticali blu. Non vi sono più picchi rilevati rispetto al numero delle ance configurati.
Il numero configurato delle ance è mostrato nell'angolo in basso a destra della finestra. La linea verde scuro verticale indica la frequenza dalla scala della nota rilevata. Le linee verdi luminose verticali indicano le deviazioni desiderati per le ance dalla lista di battere. Le distanze tra le linee verdi e blu indicano gli errori delle ance. Se singoli toni, accordi o ottave sono misurati, è mostrata nell'angolo in basso a sinistra della finestra. Il fattore di correzione tarato per le frequenze è mostrato nell'angolo in alto a destra della finestra.

Lo spettro di frequenza della nota rilevata

Gli errori delle ance

Gli errori delle ance sono indicati numericamente e con lo spostamento di lancette rosse. Le percosse sono calcolate e visualizzati numericamente. Le frequenze assolute delle canne possono essere visualizzati numericamente pure.
Gli errori delle ance

Selezione manuale della nota da accordare

Se si preme il pulsante 'Auto', la nota di accordare viene selezionata automaticamente. Se questo pulsante non è premuto quindi la nota da accordare può essere selezionato manualmente. La nota di melodia può essere selezionato con i quattro pulsanti '- Nota +' e '- Octave +'. Le frecce sinistre e destre della tastiera possono essere utilizzati anche per questo. La nota selezionata è contrassegnata nella finestra equalizzatore con uno sfondo verde.

Selezione manuale della nota da accordare

Selezione manuale della nota melodia può essere usato (tra l'altro) nelle seguenti situazioni:
  • In modalità di selezione automatica dell’accordatore seleziona il fondamentale del suono in ingresso. In modalità di selezione manuale è possibile misurare uno degli altri toni (per esempio un ‘overtone’).
  • In modalità di selezione manuale l’accordatore reagisce con maggiore sensibilità a seguito della quale diventa possibile misurare toni più deboli.
  • Nella schermata delle impostazioni (Menu - Impostazioni) può essere configurato che l'accordatore deve misurare costantemente, nella modalità di selezione manuale, anche se non ci sono in primo piano il suono attuale. In questo modo i suoni di lunga durata possono essere misurati.
  • Se molti suoni di sottofondo inquietanti sono presenti nel modo di selezione automatica, può accadere che l’accordatore seleziona la nota sbagliata di tanto in tanto.

Misurare le note di lunga durata

Note di lunga durata saranno riconosciute dall’accordatore come suono di sottofondo, dopo circa 30 secondi. Questi suoni non saranno più selezionati automaticamente. Nella schermata delle impostazioni (Menu - Impostazioni) può essere configurato che l'accordatore deve misurare costantemente, nella modalità di selezione manuale, anche se non ci sono in primo piano il suono attuale. In questo modo le note di lunga durata e di altri suoni di sottofondo possono comunque essere misurate.

Riproduzione di note

In modalità di selezione manuale l’accordatore è in grado di riprodurre le note utilizzando la scheda audio. Cliccando sul pulsante 'Sound' la nota selezionata viene riprodotta per dieci secondi. L’accordatore corregge la frequenza della nota riprodotta mediante la calibrazione che viene eseguita all'avvio. Grazie a questo, la nota riprodotta non dipende dalla precisione della scheda audio. L'onda sonora generata è una curva seno. Il volume del suono è molto dipendente dal campo e la caratterizzazione di frequenza degli altoparlanti utilizzati. Senza un altoparlante dei bassi i toni più bassi (al di sotto del C3) non possono generalmente essere sentiti da tutti. La nota di giocare può essere utilizzato per controllare l'accordatura 'ad orecchio' o per trovare la nota selezionata con la fisarmonica in fretta. E 'anche un test rapido per controllare se il sintonizzatore è in funzione.
Riproduzione di note

Trasposizione

Per accordare lo strumento in un altro tono del standard C, è possibile utilizzare i pulsanti '- Trans +' nella parte inferiore dell’accordatore. Con questi pulsanti l'accordatura può essere trasposta in un altro tono. Nella parte inferiore dello schermo è indicato dove il C dello strumento è trasposta. 'C => C #'' significa che quando # è misurata una C questo è mostrato nell’accordatore come C. Tutti gli altri toni vengono recepite in modo proporzionale. La funzione di trasposizione funziona solo quando si misura note singole e non quando si misura accordi o ottave.
Trasposizione

Configurare la frequenza della A4

Per accordare uno strumento in un'altra tonalità dello standard A = 440 Hz è possibile utilizzare il dispositivo di scorrimento sul lato destro dell’accordatore. Con questo cursore la frequenza del formato A4 può essere regolata tra 430Hz e 450Hz in passi di 1Hz. Tutti gli altri toni cambieranno proporzionalmente. Se la frequenza deve essere regolato ulteriormente, è possibile combinare la frequenza A4 con trasposizione uno o più semitoni. Con un doppio clic sul cursore della frequenza di default di 440 Hz è impostato di nuovo. Pitch corrente (frequenza) della A4 è mostrato nella parte superiore della finestra della nota.
Se le note sono registrati con il tasto 'Record', allora non è possibile modificare la frequenza della A4. Per essere in grado di confrontare le note registrate è necessario che la frequenza A4 rimane lo stesso.

Configurare la frequenza della A4

Misurare accordi

L'accordatore può misurare accordi che esistono di tre note. Le tre note sono misurate allo stesso tempo, a seguito della quale l'accordatore è in grado di mostrare il nome dell'accordo quali: Dm, A, Fsus2 o Edim. Il tuner misura corde se si preme il tasto 'Chord' al fondo dell'accordatore.

L'accordatore seleziona le tre note dell'accordo del suono in ingresso e segna questi nella finestra equalizzatore con uno sfondo verde scuro. Il nome dell'accordo è mostrato nella finestra della nota. La finestra spettro di frequenza è suddivisa in tre parti in modo che gli spettri di frequenza di tutti e tre note è mostrato.

L'accordatore può misurare accordi che esistono di tre note
Gli errori di misura delle tre ance sono indicati numericamente e con tre aghi rossi. Il nome della nota della corda viene evidenziato in verde scuro con i relativi errori numerici. Gli errori sono calcolati rispetto alla frequenza esatta dalla bilancia. La scala delle finestre con le lancette rosse va da 30 Cent troppo bassa per 30 Cent troppo alto. Le frequenze assolute dei ance misurati possono essere visualizzati in caselle di testo (in hertz). Il pulsante 'Freq' in fondo il accordatore si queste scatole e si spegne.

Gli errori di misura delle tre ance sono indicati numericamente e con tre aghi rossi

Misurare ottave

L'accordatore può misurare due o tre note che sono ottava a parte nello stesso momento. Le ottave devono essere successo. Non è possibile saltare ottave. Se le ottave non stanno riuscendo poi queste note possono essere misurati utilizzando la modalità di selezione manuale. L'accordatore misura ottave se viene premuto il pulsante "Ottave" in fondo al accordatore.

Con il pulsante 'Ance' in basso dell’accordatore è configurato se 2 o 3 note sono misurati. Il numero configurato di note viene visualizzato nell'angolo inferiore destro della finestra dello spettro della frequenza. L'accordatore seleziona le note nelle ottave successive dal suono in ingresso e segna questi nella finestra equalizzatore con uno sfondo verde scuro. Il nome della nota e il numero ottava della nota più bassa è mostrato nella finestra della nota. La finestra spettro di frequenza è suddivisa in tre parti in modo che gli spettri di frequenza di tre note può essere visualizzata.

L'accordatore può misurare due o tre note che sono ottava a parte nello stesso momento
Gli errori di misura delle ance sono indicati numericamente e con le lancette rosse. Il nome della nota e il suo numero ottava è mostrato in verde scuro insieme ai relativi errori numerici. Gli errori sono calcolati rispetto alla frequenza esatta dalla bilancia. La scala delle finestre con le lancette rosse va da 30 Cent troppo bassa per 30 Cent troppo alto. Le frequenze assolute delle ance misurate possono essere visualizzate in caselle di testo (in Hertz). Il pulsante 'Freq' in fondo il accordatore si queste scatole e si spegne.

Con note in ottave diverse, il battito che si verifica tra le sfumature delle ottave inferiori e le ottave più alte può essere ascoltato. Questo battito è misurata dal accordatore e viene mostrato in hertz o in cent. Il pulsante 'Hz / Cent' in cima alle modifiche accordatore tra Hertz e Cent. Nel caso del centesimo, il battito è calcolato rispetto alla ottava superiore.

Gli errori di misura delle ance sono indicati numericamente e con le lancette rosse

Impostazioni

La schermata delle impostazioni si apre facendo clic sul pulsante 'Menu' in fondo l'accordatore. Apparirà un menu nell'angolo in alto a sinistra del accordatore in cui 'Impostazioni ...' l'opzione deve essere scelto. La schermata delle impostazioni può anche essere aperta facendo clic sulla finestra con il segnale di ingresso in alto a sinistra dell'accordatore.

Come vengono calcolati gli errori
A metà del lato destro a 'scegliere come visualizzare i valori di errore' è possibile scegliere la modalità di visualizzazione degli errori delle ance misurati. Ci sono due opzioni:

  1. 'Visualizzare i valori di errore rispetto al passo direttamente dalla scala'. Con questa opzione la deviazione dell’ancia è calcolata rispetto alla esatta frequenza della nota della scala. Ciò significa che, durante l’accordatura, gli errori mostrati dall'accordatore devono diventare uguali ai battiti desiderati.
  2. 'Visualizzare i valori di errore per quanto riguarda la tonalità desiderata dall'elenco battiti'. Con questa opzione la deviazione della ancia è calcolata rispetto al valore desiderato dall'elenco battere. Ciò significa che, durante la accordatura, gli errori mostrati dell'accordatore devono diventare zero.
Impostazioni

Scegliere l'immagine della schermata principale
Nell'angolo in alto a destra su 'selezionare l'immagine principale schermata' lo strumento che viene visualizzata al centro dell'accordatore è scelto.
Continua ad aggiornare (e misurare) in modalità di selezione manuale
I valori e grafici misurati vengono aggiornati se l'accordatore riconosce suono in primo piano. Suoni di sottofondo non sono misurati. Suoni in primo piano che durano per molto tempo (circa 30 secondi), sono anche considerati suono di sottofondo. A causa di questo, non è possibile continuare a misurare suoni per un lungo periodo. Attivando la funzione 'aggiornamento continuo in modalità di rilevamento manuale nota' al centro del lato destro del accordatore, l'accordatore aggiorna i valori e grafici in corso in modalità di selezione manuale misurati. Ciò non funziona quando l’accordatore è in modalità di registrazione.

Arresta l'aggiornamento (di misura) dopo che la nota è bloccato
Se una nota rilevata è bloccato, l’accordatore continua l'aggiornamento dei valori e grafici misurati. Attivando la funzione 'Stop aggiornamento dopo blocco' nel mezzo del lato destro, l’accordatore si ferma l'aggiornamento dopo che la nota è bloccata.
Disabilitare le ampie descrizioni comandi
Passando sopra un attrezzo dell'accordatore (pulsante, la finestra, il cursore, il segno di spunta, testo, ecc) con il puntatore del mouse per un breve periodo, viene mostrata una cosiddetta punta dell'utensile. Un suggerimento è una piccola casella di testo con la spiegazione sullo strumento che appare sulla parte superiore del accordatore. Questi testi di aiuto forniscono importanti informazioni sul funzionamento del accordatore e sono quindi molto utili. Per l'utente esperto, che non ha bisogno di queste informazioni più a lungo, i suggerimenti sono comunque fastidiosi perché coprono una parte del accordatore. Abilitando l'impostazione 'Disabilita grandi tool tip' nel mezzo del lato destro del accordatore, la maggior parte dei suggerimenti sono disabilitati.

Le liste con i battiti desiderati
L’accordatore può utilizzare elenco di battiti. Queste sono liste con il battiti desiderato per nota. Cliccando su 'Modifica valore battito desiderato...' il pulsante nell'angolo in basso a destra, apre lo schermo con cui gli elenchi di battiti possono essere creati, esaminati, caricato e salvato. Il testo sopra questo tasto visualizza l’elenco di battiti attualmente selezionato.

Liste battiti

Le fisarmoniche in genere hanno varie ance per nota. Le diverse ance sono accordate leggermente diversamente e in questo modo si ottiene un battito caratteristico. Più le ance sono accordate diversamente, più veloce è il battito. La quantità di battito è diversa per ogni nota e generalmente diventa più forte (in hertz), come le note diventano più alto. La distribuzione della quantità di battiti sulle note della fisarmonica è diversa per ogni tipo di fisarmonica ed è memorizzata nelle cosiddette liste di battito. Ogni tipo di fisarmonica ha una propria caratteristica lista dei battiti. Queste liste possono essere creati con l'accordatore. Durante l’accordatura il programma mostra i battiti desiderati per le ance della nota da accordare. Il programma può mostrare l'errore misurato di un’ancia rispetto alla deviazione desiderata dall'elenco battere.

Gli errori misurati rispetto al valore desiderato dall'elenco battiti
Nel seguente esempio l'accordatore mostra gli errori misurati rispetto alla deviazione desiderata dall'elenco battiti L'accordatore prende le deviazioni desiderati per le ance della nota da accordare dall'elenco battiti e mostra questi in verde scuro, proprio sotto il valore di bianco dell'errore misurato della relativa ancia.
La deviazione desiderata dalla lista di battiti per ancia 1 è in questo caso -14.9 Cent. Il valore del bianco 2,0 Cent indica che la ancia è ancora 2,0 Cent troppo alto. La deviazione rispetto al valore esatto dalla scala è quindi -14,9 + 2,0 = -12.9 cent. Gli aghi rosso in basso danno sempre gli errori dei ance rispetto al valore esatto dalla bilancia. L'ago rosso a sinistra indica infatti circa -12.9 Cent. In questo modo un'ancia ha il valore desiderato se il valore misurato bianca indica zero. Questo vale per ciascuna ancia e per ogni nota.

Gli errori misurati rispetto al valore desiderato dall'elenco battiti
I battiti misurati rispetto ai battiti desiderati dall'elenco battiti
La deviazione di un'ancia è permesso di essere una visione Cent. L'orecchio umano non è in grado di osservare questo. Il pestaggio tra due ance è comunque osservato molto più accurato. Per questo motivo la distanza tra i punti delle due ance deve essere accordato più precisa poi le ance separate. Se gli errori di entrambe le ance sono ugualmente troppo alta o troppo bassa, allora il battito comunque è buona. L'accordatore può misurare la deviazione del battiti e questo valore può essere utilizzato da accordare le ance.

Nel seguente esempio l'accordatore mostra gli errori misurati rispetto alla deviazione desiderata dall'elenco battiti L'accordatore prende le deviazioni desiderati per le ance della nota da accordare dall'elenco battiti e mostra questi in verde scuro, proprio sotto il valore di bianco dell'errore misurato della relativa ancia.
Il pestaggio desiderato tra ancia e ancia 1 2 dalla lista battiti è, in questo caso 2,36 Hertz. Il valore bianco -1.04 Hertz indica che il battito di misura è ancora 1,04 Hertz troppo basso. Le caselle di testo nella parte inferiore in prossimità delle lancette rosse indicano le frequenze assolute delle ance misurata in Hertz. La differenza tra le due frequenze di sinistra è 260,89-259,58 = 1,31 Hertz. Questo è davvero 1,04 Hertz (2,36-1,31) troppo bassa. In questo modo il battito ha il valore desiderato se il valore misurato bianca indica zero.

I battiti misurati rispetto ai battiti desiderati dall'elenco battiti
Creazione di liste di battiti
Lo schermo, in cui si possono creare delle liste di battere, può essere aperto in due modi:

  1. Nella schermata delle impostazioni (Menu - Impostazioni ...), fare clic sul pulsante 'Modifica desiderati battiti valori...'.

    Nella schermata delle impostazioni (Menu - Impostazioni ...), fare clic sul pulsante 'Modifica desiderati battiti valori...'.
  2. Fare clic sul testo sotto l'immagine della fisarmonica nella schermata principale dell'accordatore.

    Fare clic sul testo sotto l'immagine della fisarmonica nella schermata principale dell'accordatore

Liste Battiti possono essere creati semplicemente con l'accordatore utilizzando una tabella. Solo un paio di battere i valori devono essere compilati Nell'elenco battiti di sotto di tutte le note (E0 fino a C9) sono presenti. I pestaggi desiderati di un certo numero di note devono essere compilati per la colonna 'btng'. Il valore può essere compilato facendo clic sulla riga desiderata nella tabella e utilizzare la tastiera per digitare il valore. Il valore può essere modificato facendo clic sul valore relativo e premere 'Invio'.
Le restanti colonne 'Rd 1', 'Rd 2' e 'Rd 3' sono calcolati automaticamente e compilati per mezzo della colonna 'btnG'. I valori battiti mancanti, tuttavia, sono calcolati (interpolati ed estrapolati) tramite le note che sono riempiti in Se queste interpolazioni ed estrapolazioni devono essere calcolati o non possono essere configurati con i tre segni di spunta in mezzo nella parte superiore della schermo. Quale delle tre ance che dovrebbero essere accordate sul valore esatto dalla scala (deviazione = 0) può essere scelto in mezzo alla parte inferiore dello schermo. La lista battiti può essere riempito in Cent o in Hertz. Questo può essere configurato in basso a sinistra dello schermo.

Liste Battiti possono essere creati semplicemente con l'accordatore utilizzando una tabella
Una panoramica grafica della lista battiti
L'elenco battiti viene visualizzata sul lato destro dello schermo utilizzando una panoramica grafica. Le colonne rappresentano le note. Le deviazioni desiderati le ance per ogni nota sono mostrati come linee orizzontali. Reed 1 è rosso, canna 2 è di colore giallo e di ancia 3 è blu. Il valore massimo del grafico (Max scala) viene mostrato sul lato destro sopra il grafico. Questo è il valore più alto nel grafico. La linea zero è nel mezzo e il valore interamente in basso è anche massimo ma poi negativo. Cliccando su una nota (colonna) che nota è contrassegnato con uno sfondo verde scuro e allo stesso tempo che la nota viene selezionata nella tabella a sinistra dello schermo. Viceversa, se un'altra nota è selezionata nella tabella quindi la marcata nota nella panoramica grafica cambia. Passando con il puntatore del mouse per un momento appena sopra una nota nella panoramica grafica, una descrizione comandi con il nome della nota relativa e il passo associato in Hertz è mostrato.
L'elenco battiti viene visualizzata sul lato destro dello schermo utilizzando una panoramica grafica
Cliccando su 'Visualizza in Cent' pulsante, la panoramica grafica è mostrata in Cent anziché in Hertz. I valori battiti non cambiano a causa di questo, ma le linee del grafico guardano in modo diverso in quanto i valori in cent sono relativi rispetto alle altezze delle note interessate. Uno screenshot di questo è mostrato sotto. Se l'elenco è pieno battiti in Cent poi il pulsante cambia in 'Visualizza in Hertz' e la sua funzione è invertita.

Liste di battiti asimmetrico
I battiti sono calcolate simmetrico per impostazione predefinita. Ciò significa che il battimento tra il primo e il secondo ancia è altrettanto grande quanto il battimento tra il secondo e il terzo ancia. Compilando una percentuale nella casella 'Asymmetricity', il battimento tra il secondo e il terzo ancia viene generato da questo percentuale del battimento tra la prima e la seconda ancia.
Cliccando su 'Visualizza in Cent' pulsante, la panoramica grafica è mostrata in Cent anziché in Hertz
Determinare la lista battiti utilizzando le note registrate
L'elenco battiti di una fisarmonica non è spesso conosciuto. L'elenco battiti può quindi essere determinata principalmente abbastanza semplice registrando tutte le note della fisarmonica e poi nella schermata degli elenchi battiti creazione di un elenco battere e riempimento in tabella. Le deviazioni registrate delle ance sono riportati nella panoramica grafica della lista battiti quando il pulsante 'show registrato' viene premuto. Questo è possibile solo se 'record e report' il modulo è presente nel sintonizzatore. Le linee nella panoramica grafica che rappresentano le botte desiderati possono essere ora adeguati (adattando i valori in tabella) in modo tale che corrono attraverso le deviazioni registrate nel miglior modo possibile.
Determinare la lista battiti utilizzando le note registrate
Parti mancanti nelle linee della panoramica grafica
Notare nello screenshot qui sotto che una parte della linea blu è mancante. La linea blu mostra i pestaggi in Hertz. Se le botte sono mostrati in Cent (come nella seconda schermata qui sotto) si può notare che in questa parte della linea blu le botte sono più grandi di 50 cent. Tali grandi pestaggi non sono realistici e non sono supportati dall'accordatore.

Parti mancanti nelle linee della panoramica grafica
Parti mancanti nelle linee della panoramica grafica
Memorizzare e caricare le liste battiti
Per essere in grado di utilizzare l'elenco battiti deve avere un nome prima. Immettere il nome desiderato nella casella di testo 'Descrizione'. Liste Battiti possono essere archiviati come .BTG file da caricare in un secondo momento. Utilizzare 'Salva ...' il pulsante per memorizzare la lista di battere e il pulsante 'Load ...' per caricare un elenco battiti.
Per essere in grado di utilizzare l'elenco battiti deve avere un nome prima

Accordare le fisarmoniche

Misurare il passo corretto
Il passo di un'ancia cambia leggermente se la fisarmonica è aperta (o chiuso). Il pitch cambia anche se il blocco ance è tolto dalla fisarmonica. Se un'ancia è accordata fuori la fisarmonica, si deve prendere questo cambiamento di intonazione in considerazione. Se la canna è posto indietro dopo e la fisarmonica è chiusa di nuovo, poi il passo deve essere esattamente a destra. Per controllare il passo finale di un'ancia deve essere misurata quando la canna è in fisarmonica chiusa di nuovo.
Misurare più ance contemporaneamente
Quando si utilizza un accordatore convenzionale, solo una ancia è consentito giocare contemporaneamente durante la misurazione. Molti fisarmoniche giocano diverse ance allo stesso tempo quando si preme un tasto. Se la fisarmonica ha pulsanti con i quali le ance in questione possono essere disattivate, la fisarmonica deve essere aperto prima di disattivare quelle canne. Successivamente la fisarmonica deve nuovamente chiuso per essere in grado di misurare il campo. Con Accordion Tuner Dirk è possibile misurare diverse ance (massimo tre) che suono Allo stesso tempo, a seguito del quale non è necessario aprire la fisarmonica e disabilitare le ance.
Il processo di accordatura convenzionale
Per effettuare il processo di accordatura in modo efficiente i seguenti passaggi sono generalmente utilizzati:

  1. Aprire la fisarmonica.
  2. Disabilitare le ance necessarie.
  3. Chiudere la fisarmonica.
  4. Misurare tutte le note una per una e annotare i valori misurati.
  5. Ripetere i passaggi da 1 a 4 fino a quando tutti i ance sono misurati.
  6. Confronta tutti i valori misurati con i valori desiderati, calcolare le differenze e scriverle. Gli errori di tutte le ance sono ormai noti.
  7. Aprire la fisarmonica.
  8. Prendete i blocchi ancia fuori dalla fisarmonica.
  9. Accordare le ance necessarie per mezzo di errori svalutati.
  10. Accordare le percosse a orecchio.
  11. Posizionare i blocchi di ancia indietro nella fisarmonica.
  12. Ripetere il passaggio 2 a 6 per controllare le ance elaborate.
Il processo di regolazione con Accordion Tuner di Dirk

  1. Misurare tutte le note una per una e annotare gli errori rispetto ai valori desiderati (e le botte pure).
  2. Aprire la fisarmonica.
  3. Prendete i blocchi ancia fuori dalla fisarmonica.
  4. Accordare le ance necessarie (comprese percosse) tramite gli errori svalutati.
  5. Posizionare i blocchi ancia di nuovo nel fisarmonica e chiudere la fisarmonica.
  6. Ripetere il punto 1 per verificare le ance elaborate.

Il processo di accordatura con il modulo 'record e report'
Con il 'record e report' del modulo gli stessi passi sono necessari, ma nulla deve essere svalutate più e un rapporto di accordatura possono essere stampati.

Accordare le fisarmoniche con il modulo 'record e report'

L'accordatore può essere estesa con un modulo in grado di registrare in modo rapido tutte le note della fisarmonica e di generare un report da questo. Questo rapporto fornisce gli errori di tutte ance in una tabella formattata comodamente. Dopo l'apertura della fisarmonica, le ance che differiscono troppo possono essere corretti sul tavolo accordatura con gli errori dal rapporto. Le canne (che hanno un passo deviato fuori del caso) avranno il passo giusto dopo aver messo di nuovo nella fisarmonica. Il report può essere generato e stampato di nuovo poi di andare con la fisarmonica, come il rapporto di accordatura. Con il 'record e report' il modulo è data la possibilità di creare (sconosciuto) battiti liste di fisarmoniche esistenti.

Registrare le note
La modalità di registrazione dell'accordatore è attivato premendo il tasto 'record' il pulsante. La modalità di registrazione funziona solo quando le singole note sono misurati. Accordi e ottave non possono essere registrati. La maglia sullo sfondo del pareggio diventa rosso in modalità di registrazione e di un cursore (il raggio rosso) appare sul lato sinistro del pareggio. Non appena l'accordatore misura una nota stabile e preciso, gli errori misurati delle ance sono memorizzati nella casella del cursore rosso.
La parola 'registrati' poi appare nella finestra della nota in rosso sul lato sinistro sotto il personaggio nota. Il cursore rosso, quindi si sposta una casella a destra. Dopo un breve periodo di silenzio la nota successiva può essere registrato. Note registrate possono essere rimossi con il 'Backspace' della tastiera. Da poco in bilico sopra una scatola con gli errori memorizzati con il puntatore del mouse, una descrizione con informazioni sulla nota memorizzato, appare l'errore e percosse. E 'possibile registrare la stessa nota più volte come è necessario con più armoniche diatoniche. Nella schermata qui sotto una serie di note sono registrati con due ance (rossa orizzontale e linee gialle) per nota.

Registrare le note
La panoramica delle note registrate
La panoramica delle note registrate (l'accordo) si apre rilasciando il tasto 'Record'. La panoramica può essere aperto anche attraverso 'Menu - Record e relazione ...'. Nella casella di testo in alto 'descrizione Accordare le', una descrizione della accordatura deve essere data. Tale descrizione è utilizzata nel rapporto accordatura. Tutte le note registrate sono elencate nella tabella.

I dati riguardanti le ance
I dati riguardanti le ance sono raggruppati per ancia sotto le rubriche «Reed 1 ',' Reed 2 'e' Reed 3 '. Le colonne per le ance che non sono registrate rimangono vuoti. Esso riguarda le seguenti colonne:

Nota: Il nome della nota registrata. L'ordine delle note registrate nella tabella è pari al l'ordine in cui sono registrate le note. La stessa nota può comparire più volte.

Corr: La corrente errore misurato della ancia in cento rispetto al pitch esatto dalla bilancia.
Modificare gli errori registrati
Goal: La deviazione desiderata per la canna dalla lista battiti in Cent. Questa colonna è vuota quando non è inserita una lista battiti.

Errore: L'errore in Cent che la canna è a parte la deviazione desiderata. Questa colonna è vuota quando non è inserita una lista battiti.

I dati riguardanti le percosse
I dati riguardanti i pestaggi sono raggruppati per ancia paio sotto le intestazioni 'Battiti 1-2' e 'Battiti 2-3'. Le colonne per le botte che non sono registrate rimangono vuoti. Sotto la tabella viene scelto se i valori di queste colonne sono date in cent o in Hertz. Esso riguarda le seguenti colonne:

Corr: La corrente misurata battiti.

Goal: Il pestaggio desiderato. Questa colonna è vuota quando non è inserita una lista battiti.

Errore: L'errore di battiti. Questa colonna è vuota quando non è inserita una lista battiti.
Modificare gli errori registrati
I valori nei "Curr 'colonne delle ance possono essere modificati manualmente qui facendo clic sul valore in questione e premendo il tasto Invio della tastiera. Se un valore viene modificato, gli altri valori della stessa nota vengono calcolati nuovamente.

Interrompere la registrazione
Se questa schermata con la accordatura registrato è chiusa con la croce rossa poi l'accordatore continuerà a registrare. La registrazione viene interrotta se non ci sono le note registrate sinistra. Tutte le note registrate vengono rimossi immediatamente premendo il tasto 'Cancella'. Se questa schermata con la accordatura di registrazione viene chiusa in seguito poi il sintonizzatore si arresta la registrazione.
Il riassunto grafico degli errori registrati
Il riassunto grafico del "riassunto grafico degli errori registrati ' mostra gli errori delle ance per nota. Le note sono ordinate da sinistra a destra da E0 a C9. Le note che vengono registrati più volte cadono nella stessa colonna e sono tutti lì riportati. Le diverse linee rosso, giallo e blu, poi non sono chiaramente distinguibili l'uno dall'altro. Da poco in bilico sopra una colonna con note registrate con il puntatore del mouse, appare un suggerimento con i dati relativi alla nota (nome e frequenza), gli errori dei ance e le battiti. Se la nota in questione viene registrato più volte poi questi vengono visualizzati nella punta dell'utensile più volte. Sul lato destro sopra il grafico è mostrato il valore massimo della scala (scala massima). Questo è il valore più alto nel grafico. La linea zero è nel mezzo e il valore in basso è anche il massimo ma poi negativo. Cliccando sulla colonna, la colonna è contrassegnata da uno sfondo verde scuro ed è selezionata la riga corrispondente nella tabella. Se la nota in questione è registrato più volte poi le corrispondenti righe della tabella vengono selezionati uno dopo l'altro facendo clic più volte sulla colonna nella panoramica grafica.
Il riassunto grafico degli errori registrati
Memorizzare e caricare accordature registrati
Per essere in grado di utilizzare l'accordatura registrato deve prima essere dato un nome. Immettere il nome desiderato nella casella di testo 'descrizione Accordare le' nella parte superiore dello schermo. Accordature registrati possono essere archiviati come .Tun file da caricare in seguito. Utilizzare il pulsante 'Salva ...' per memorizzare la accordatura registrato e il pulsante 'Load ...' per caricare un tuning precedentemente memorizzato.

Utilizzare il pulsante 'Salva ...' per memorizzare la accordatura registrato e il pulsante 'Load ...' per caricare un tuning precedentemente memorizzato
Modificare l'elenco battiti
Lo schermo con il quale la lista battiti può essere caricato e modificato, si apre con il tasto 'Modifica desiderati battiti valori ...'.

Modificare l'elenco battiti

Mostra i battiti desiderati
Le deviazioni desiderate dall'elenco battiti corrente possono essere visualizzati nella panoramica grafica premendo il pulsante 'Mostra valori battiti'.

Mostra i battiti desiderati
Creare rapporti accordatura
Un report può essere creato dalla accordatura registrato. Questo rapporto dà l'errore di ogni canna in una tabella formattata comodamente. Dopo aver aperto la fisarmonica, le ance che deviano troppo possono essere corrette sulla tavola di accordatura utilizzando i valori del report. Le ance che hanno una frequenza deviato fuori il caso otterrà la frequenza corretta dopo essere stato messo di nuovo nel fisarmonica. Il report può essere generato di nuovo in seguito e si unirà con la fisarmonica la sua relazione di accordatura. La schermata con la quale una relazione accordatura può essere creato, si apre premendo il pulsante 'Rapporto ...'.

Un report può essere creato dalla accordatura registrato

Un rapporto di accordatura può essere creato con la seguente schermata. L'informazione che verrà inserito nel rapporto, oltre agli errori di misura e le botte deve essere compilato qui. Informazioni aziendali, quali il nome, l'indirizzo e il luogo di residenza del accordatore può essere inserito nella casella di testo 'Company info'. Il sito web del accordatore (URL) è possibile immettere nella casella di testo 'sito web aziendale'.
Per testare l'URL, il sito può essere aperto premendo il tasto 'Go'. Il logo aziendale può essere caricato con il pulsante 'Carica logo'. I seguenti formati sono supportati: BMP, GIF, JPG e WMF. La data che viene fornito nel rapporto può essere cambiato con 'data Report'. Se viene inserito tutte le informazioni, il rapporto di accordatura può essere creato con il pulsante 'Crea rapporto di accordatura'.

Creare rapporti accordatura
Visualizzare e stampare la relazione di accordatura
Non appena il rapporto accordatura è memorizzato viene aperto nel browser Internet. Il rapporto di accordatura può essere visualizzato di nuovo in seguito, cercando in su con l'Esplora risorse di Windows e quindi fare doppio clic su di esso. Il rapporto di accordatura può essere stampato utilizzando la funzione di stampa del browser Internet. Un esempio di un rapporto di accordatura con un certo numero di note da una armonica diatonica con due ance per nota è riportata qui sotto. Tre ance per nota è anche possibile.
Visualizzare e stampare la relazione di accordatura

Riduzione del rumore e precisione

Accanto alle note che devono essere misurati, molti altri suoni indesiderati sono misurati dal microfono. Questi sono per esempio i suoni, come la ventola di raffreddamento del computer, una macchina di guida da parte, una porta che sbatte, un cane che abbaia, vento ecc. Tutti questi suoni disturbano le misure e per questo motivo vengono soppressi dall'accordatore automatico.

Suoni di sottofondo
L'accordatore misura i rumori di fondo e determina il loro tono e volume. La forza di rumore di fondo è indicata nell'accordatore con una linea orizzontale verde per nota. Suoni di lunga durata sono considerati come suoni di sottofondo. Non appena una nota (una delle barre blu) raggiunge dello sfondo suona poi l'accordatore può selezionare questa nota da misurare. Nel caso di una quantità estrema di sfondo suoni è possibile attivare l'opzione 'Enh. Riduzione del rumore' nella schermata delle impostazioni (Menu - Impostazioni ...). Suoni di sottofondo sono poi ridotti in più.

Porte che sbattono o passi a piedi
I suoni bassi che vengono prodotte, ad esempio, sbattere le porte o passaggi piede su un pavimento di legno vengono filtrati automaticamente dall'accordatore.
50 o 60 Hz ronzio
Il 50 o 60 Hertz ronzio che spesso viene prodotto dalla tensione di alimentazione del computer viene filtrato dall'accordatore automaticamente. Se una quantità estrema di questo tipo di ronzio viene raccolto dal microfono, un cosiddetto 'filtro hum' può essere attivata nella schermata di configurazione (Menu - Impostazioni ...). I toni nelle 50 o 60 Hertz sono quindi più ridotti.

Sensibilità automatica
Il volume del suono della canna per misurare che viene ricevuto dall'accordatore dipende dai seguenti fattori:

  1. Il volume del suono prodotto dalla ancia.
  2. La distanza dalla ancia al microfono.
  3. Ostacoli tra l'ancia e il microfono.
  4. La sensibilità del microfono.
  5. La sensibilità della scheda audio.
  6. Le impostazioni di volume di Windows per l'ingresso del microfono.
Per far funzionare l'accordatore in tutte le circostanze, il segnale in ingresso viene amplificato ad un livello standard automaticamente.

Accuratezza dell'accordatore

La massima accuratezza in Hertz e Cent
La precisione dell’accordatore è migliore (inferiore) a 0,05 Hertz (onde più di 20 secondi). L'accuratezza in Cent varia gradualmente su tutta la gamma dell'accordatore, in quanto il Cent è un'unità di misura relativa. L'intervallo (la larghezza) di una nota in Hertz aumenta come d’intensità aumenta e la larghezza di una nota in Cent è per definizione (sempre) 100. Alcuni valori di accuratezza dell'accordatore in Cent: Do1: 2,6 Cent, C2: 1,3 Cent, C3: 0,7 Cent, C4: 0,3 Cent, C5: 0,2 Cent, C6: 0,08 Cent, C7: 0,04 Cent, C8: 0,02 Cent , C9: 0,01 Cent. Quindi, in Cent, l'accordatore risulta tanto più accurato quanto più è alta la nota.

Differenze di frequenza rilevabili
La più piccola differenza di frequenza rilevabile dall'orecchio umano è circa 2 Hertz. La precisione dell’accordatore di 0,05 Hertz è molte volte migliore. Quest’alta precisione è necessaria per misurare le botte tra due ance. Una differenza di battimento superiore a circa 0,1 Hertz è già rilevabile dall'orecchio umano.

Precisione del battito misurato
La precisione del battito misurato è migliore (inferiore) dello 0,1 Hertz. Il più piccolo battito misurabile è di circa 0,6 Hertz. Il più grande battito misurabile è limitato perché entrambi i toni devono essere nell'intervallo della stessa nota.
Calibrazione automatica
L'accordatore esegue le sue misure tramite la scheda audio. Per compensare possibili errori nella scheda audio, l'accordatore esegue una calibrazione automatica. Non è invece necessaria una calibrazione manuale come spesso accade negli accordatori convenzionali (mediante una vite, ad esempio). Grazie a questo le misurazioni dell'accordatore sono sempre sufficientemente accurate.

L'accuratezza interna
L'accordatore mostra gli errori misurati con 1 o 2 cifre decimali. Internamente l'accordatore lavora con 7 cifre decimali. Appena prima della visualizzazione, il valore di errore è arrotondato a 1 o 2 cifre decimali.

Influenze esterne
Accanto alla precisione dell’accordatore stessa, i seguenti influenze esterne devono essere presi in considerazione:

  1. Il passo di un'ancia cambia se la fisarmonica si apre e cambia indietro se la fisarmonica è chiusa di nuovo.
  2. Il passo di un'ancia cambia se il blocco ancia viene messo fuori la fisarmonica e la disattiva se il blocco ancia è rimesso a nuovo.
  3. Il pitch di un'ancia diminuisce con l'aumentare della pressione a soffietto. La quantità di battiti tra due ance praticamente non cambia perché entrambe le ance diminuiscono altrettanto.

Tasti di scelta rapida e clic

Freccia sinistra
Diminuire la nota selezionata da un semitono.

Freccia destra
Aumentare la nota selezionata da un tono semi.

Barra spaziatrice
Congelamento dell'accordatore.
Invio
Registrare una nota che non è (ancora) bloccato.

Backspace
Rimuovere l'ultima nota registrata.
Navigate to the top of this page